PER LA QUALITÀ DELL’ARCHITETTURA: PROCEDURE E FINALITÀ DEI CONCORSI

 

i lunedì dell’architettura
Ufficio per il programma Centopiazze del Comune di Roma
Istituto Nazionale di Architettura – Sezione Laziale
lunedì 11 marzo 1996, ore 20
Aranciera, piazza Victor Hugo n. 8
tavola rotonda
PER LA QUALITÀ DELL’ARCHITETTURA: PROCEDURE E FINALITÀ DEI CONCORSI
vi parteciperanno
Ann-José Arlot, direttore del Pavillon de l’Arsenal; Jean Gautier, direttore de l’Architecture à la Ville de Paris
per il Comune di Roma
Domenico Cecchini, assessore alle Politiche del Territorio; Maurizio Cagnoni, direttore dell’Ufficio Auditorium; Francesco Ghio, consulente per il Programma Centopiazze; Miriam Valentini, responsabile dell’Ufficio Centopiazze; Federico Gigli, del Laboratorio IN/ARCH Giovani; Doriana O. Mandrelli, Piero Sartogo
Massimo Casavola illustrerà un video antologico di esempi di documentazione fomiti nell’ambito di concorsi di architettura
coordiner
Achille Maria Ippolito, segretario della Sezione Laziale dell’IN/ARCH

 

invito  11marzo1996

IL VUOTO PROGETTATO

i lunedì dell’architettura
lunedì 4 marzo 1996, ore 20
Complesso Monumentale di San Salvatore in Lauro del Pio Sodalizio dei Piceni
piazza San Salvatore in Lauro, 15 – Roma
in occasione della presentazione del libro di Achille M. Ippolito
IL VUOTO PROGETTATO
gli spazi pubblici urbani aperti da Roma all’Europa, dagli anni sessanta agli a
Fratelli Palombi Editori
intervengono sul tema degli spazi pubblici aperti e sulla progettazione dei vuoti urbani
Sergio Lenci, Presidente del Corso di Laurea in Architettura – Via Gramsci; Manfredi Nicoletti, Ordinario di Progettazione Architettonica; Raffaele Panella, Direttore del DAAC – Dipartimento di Architettura ed Analisi della Città, della Facoltà di Architettura dell’Università di Roma “La Sapienza”; Pier Paolo Balbo e Francesco Ghio, Consulenti del Sindaco di Roma per il progetto CENTOPIAZZE
coordina
Franco Zagari, Presidente della Sezione Lazio dell’IN/ARCH
sarà presente l’autore

 

invito   4marzo1996

LA FENICE, COME?

 

i lunedì dell’architettura
lunedì 26 febbraio 1996, ore 20,30
Forum, via Rieti 11 – Roma
tavola rotonda
LA FENICE, COME?
ipotesi a confronto sulla ricostruzione del teatro
introduce
Lamberto Rossi
partecipano
Domenico De Masi, Nicola Di Battista, Paolo Portoghesi, Franco Purini, Gianfranco Spagnesi
in apertura di serata sarà presentato un video realizzato dalla RAI con immagini architettoniche del teatro
Si RINGRAZIANO LA RAI- RELAZIONI PUBBLICHE E IL FORUM PER LA COLLABORAZIONE OFFERTA

invito 26febbraio1996

L’ARCHITETTURA BIOCLIMATICA E L’ ECOSISTEMA URBANO

 

i lunedì dell’architettura
ENEA – Ente per le Nuove tecnologie, l’Energia e l’Ambiente
IN/ARCH – Istituto Nazionale di Architettura
lunedì 19 febbraio 1996, ore 20
Complesso Monumentale di San Salvatore in Lauro del Pio Sodalizio dei Piceni
piazza San Salvatore in Lauro, 15 – Roma
tavola rotonda
L’ARCHITETTURA BIOCLIMATICA E L’ ECOSISTEMA URBANO
in occasione della nuova edizione del Catalogo della Mostra di Architettura Bioclimatica
vi partecipano
Domenico Cecchini, assessore alle politiche del territorio del Comune di Roma
Umberto Colombo, presidente della LEAD-Europe
Cettina Gallo, ENEA, curatrice della nuova edizione del Catalogo
Sergio Garriba, direttore del dipartimento energia dell’ENEA
Massimo Pica Ciamarra, docente di progettazione architettonica all’Università di Napoli
Roberto Vacca, ingegnere
coordina
Manfredi Nicoletti, direttore del I° Corso di perfezionamento in architettura ecosistemica
La nuova edizione del Catalogo della Mostra di Architettura Bioclimatica, a cura di Cettina Gallo, è inserita in un cofanetto che contiene, anche, un video sul raffrescamento passivo in architettura ed un software sulla progettazione di edifici secondo criteri energetici. L. 40.000.
L’ENEA ricorda:
AA.VV., Architettura ed Energia: 7 edifici per l’ENEA, introduzione di Leonardo Benevolo, De Luca editore, pp. 170
Sul tema dell’architettura bioclimatica, la libreria DEDALO, viale G. Rossini 20, tel. 8417894 (lun./ven. 9-19; sabato 9-13) e via G.B. Vico 44, tel. 3241721 (lun./ven. 10-19; sabato chiuso) propone i seguenti titoli:
HASTINGS, S.R .. Passive Solar Commerciai and lstitutiona/ Buildings, 1994, pp. 448, L. 219.000
BENEDETTI, C., Manuale di Architettura Bioclimatica, 1994, pp. 188, L. 38.000
ALBERTI, D., Mazzon, A .. Legge 10191. Guida al Calcolo, 1995, pp. 373, L. 50.000
AA.VV., Energy Conscious Design. A Primer tor Architecture, 1992, pp. 135, L. 64.000
BALCOMB, J.D. (a cura di), Passive Solar Buildings, 1992, pp. 521, L. 112.000
FUNARO, G., D’Errico, E .. Edilizia Bioclimatica in Italia: 151 Edifici Solari Passivi, 1992, pp. 295, L. 50.000
PEITZ, S. (a cura di), Bioarchitettura: un’ipotesi di bioedilizia, 1993, pp. 191, L. 42.000
invito  19febbraio1996

incontro con CHRISTOPHE GIROT

 

i lunedì dell’architettura
lunedì 12 febbraio 1996, ore 20
Istituto Europeo di Design Roma
via Salaria, 222 – Roma
in collaborazione con
TOPOS – Rivista Europea di Architettura del Paesaggio
Istituto Europeo di Design Roma
Presentazione della rivista europea di architettura del paesaggio TOPOS. Fondata nel 1992, la rivista, edita in Germania in lingua tedesca ed inglese, è la voce della cultura del progetto di “landscape” a livello europeo con aperture visuali sia verso l’architettura c l’arte.
Esempi della nuova architettura europea del paesaggio e lavori recenti verranno illustrati da
CHRISTOPHE GIROT
architetto e paesaggista a Parigi
Intervengono
Francesco Moschini, direttore scientifico e culturale dell ‘Istituto Europeo di Design di Roma; Robert Schafer, redattore capo di TOPOS; Franco Panzini; Franco Zagari

L’arch. Christophe Girot ha realizzato numerose opere per committenze pubbliche e private sia in Francia che in altri paesi europei e negli Stati Uniti. Ha insegnato in molte università e scuole di paesaggio francesi e di altre nazioni.
Attualmente è Direttore Didattico del “Département du Projef alla “Ecole Nationale Supérieure du Paysage de Versailles”.

Si brinderà con un bicchiere di vino all ‘apertura di un Dipartimento di Architettura dei Giardini all’Istituto Europeo di Design di Roma
invito  12febbraio1996

I LABORATORI URBANI DI TRENTO E ROVERETO

i lunedì dell’architettura
lunedì 5 febbraio 1996, ore 20
ACER – Associazione Costruttori Edili di Roma e Provincia
via di Villa Patrizi, 11 – Roma
verrà presentata l’attività della Sezione IN/ARCH Trentino
rilettura del convegno
“UNA POLITICA DELLA FORMA E DEL PENSIERO PER LA CITTA’
tenuto il 7 e I’ 8 dicembre 1995 a Trento in commemorazione del 450° anniversario del Concilio di Trento
verrà proiettata una selezione delle riprese in video degli interventi di Philip Johnson, Peter Elsenman, Leon Krier, James Hillman, Massimo Scolari
I LABORATORI URBANI DI TRENTO E ROVERETO
vi parteciperanno
Renato Rizzi , docente di Teoria e Tecnica della Progettazione Architettonica all’IUAV
Giovanni Leo Salvotti, presidente Giunta Esecutiva dell’IN/ARCH Trentino
L’IN/ARCH propone per l’anno 1996 due viaggi di studio: in maggio a Praga per conoscere le architetture storiche, quelle delle avanguardie degli anni venti e trenta ed i nuovissimi edifici degli architetti contemporanei, tra i quali “Ginger e Fred” di Frank Gehry;
in ottobre a Madrid per visitare i nuovi insediamenti residenziali, le grandi sistemazioni a verde, edifici speciali quali la Stazione di Atocha, la nuova sede del Parlamento, le torri Kea.
L’iscrizione per il viaggio a Praga scade il 31 marzo; gli interessati potranno rivolgersi alla Primula Viaggi tel. 68.30.83.41
E’ indetto il 1° corso di perfezionamento in architettura, direttore Manfredi Nicoletti;
organizzato dal Dipartimento di Architettura e Analisi della Città dell’Università di Roma “La Sapienza’.’, con ENEA e ISES Italia.
Scadenza dell’iscrizione: 31 gennaio 1996
Per informazioni: arch. Cettina Gallo, ENEA, tel. 85282243, 85282795; segreteria ISES Roma tel. 44249241/7

 

invito 5febbraio1996

 

 

incontro con RICHARD MAC CORMAC

 

giovedi 25 gennaio 1996, ore 20
Complesso Monumentale di San Salvatore in Lauro del Pio Sodalizio dei Piceni
piazza San Salvatore in Lauro, 15 – Roma
RICHARD MAC CORMAC
incontrerà i soci dell’IN/ARCH
presenterà Antonino Terranova
la manifestazione è organizzata in collaborazione con la British School at Rome
invito  25gennaio1996

Lucio Passarelli

presidente dal 1980 al 1996

Lucio Passarelli nasce a Roma nel 1922. Si laurea in Ingegneria Civile nel 1945. 

Lucio Passarelli nasce a Roma nel 1922. Si laurea in Ingegneria Civile nel 1945. E’ Accademico Nazionale nella classe Architettura dell’ Accademia Nazionale di San Luca; Accademico, sempre nella classe Architettura, della Pontificia Accademia dei Virtuosi del Pantheon; membro effettivo dell’ Istituto Nazionale di Urbanistica; membro della Giunta dell’Istituto Nazionale di Architettura e già presidente della Sezione di Roma e del Lazio; membro della Commissione per la Tutela dei Beni Culturali della Santa Sede; membro dell’ UNESCO – Sezione Italiana, e di altre organizzazioni. A partire dal 1950 ad oggi, ha guidato la progettazione architettonica dello Studio Passarelli. L’attività dello Studio Passarelli è iniziata alla fine dell’ ottocento con l’ Architetto Ingegnere Tullio Passarelli (1869-1941), progettista e direttore dei lavori di importanti edifici realizzati soprattutto a Roma, quali: l’Istituto S. Giuseppe, il Collegio De Merode, la Chiesa di S. Teresa, la Chiesa di S. Camillo, la Borsa in Piazza di Pietra, i Magazzini Generali al Porto Fluviale. Nello Studio sono successivamente entrati, assicurandone la continuità e l’espansione, i figli di Tullio: Vincenzo (deceduto nel 1985), Fausto (deceduto nel 1998), Lucio , e recentemente i figli di Lucio, Tullio e Maria, e il nipote, Tullio Leonori. L’attività si è sviluppata con importanti progetti e realizzazioni nel campo di sedi di Istituti finanziari e industriali, edilizia residenziale e sociale, ricerca e sperimentazione, complessi di edifici per l’istruzione, museali, biblioteche, piani urbanistici, interni e vari altri. Lo Studio ha partecipato a numerosi concorsi di progettazione, nazionali e internazionali, riportando successi e segnalazioni. Si ricordano alcuni tra i principali progetti e realizzazioni: – la Sede dell’ Istituto Mobiliare Italiano e dell’Ufficio Italiano Cambi, in Via delle IV Fontane, Roma – la Nuova Sede dell’Istituto Mobiliare Italiano, all’ EUR, Roma – il Centro Direzionale e Centro Sportivo Pubblico per la FIAT a Milano, Corso Sempione – il Centro Direzionale FIAT a Torino, S. Paolo – la Sede della Direzione Generale degli Istituti di Previdenza del Ministero del Tesoro, a Roma – l’edifico polifunzionale di Via Campania, Roma – il complesso edilizio residenziale e terziario per l’ I.M.I. in Via Muratori, a Milano – il complesso edilizio dell’Istituto Autonomo Case Popolari a Vigne Nuove, Roma – il primo premio al Concorso per il Padiglione italiano alla Biennale di Venezia – il primo premio al Concorso per i Tribunali a Roma, Piazzale Clodio – il progetto vincitore del Concorso Internazionale per il Nuovo Museo dell’Acropoli di Atene – il progetto vincitore per il Palacongressi di Riccione, in fase di realizzazione – il progetto vincitore del concorso per una Chiesa e Centro Parrocchiale a Roma, realizzato – la partecipazione allo “Studio Asse”: studi di fattibilità. Ricerche, analisi ed esemplificazioni progettuali per le zone direzionali di Roma – l’Istituto Massimiliano Massimo, e Chiesa, all’ EUR, Roma – il Collegio Internazionale S. Tommaso d’ Equino,e Chiesa, in Via degli Ibernesi, a Roma – il restauro e ristrutturazione dell’ex Istituto dei Ciechi di Guerra per l’Università LUISS, in Via Parenzo a Roma – il Padiglione Italiano all’ Expo Universale del 1967 a Montreal – la Nuova Ala di Musei Vaticani a Roma: Musei Archeologico ed Etnologico – l’ Hotel Sheraton all’EUR, Roma – il progetto per i Nuovi Ingressi ai Musei Vaticani per il Giubileo del 2000 – la ristrutturazione della Biblioteca Nazionale Centrale, a Roma Lo Studio ha ottenuto i premi IN/ARCH nel 1961, 1964 e 1969; il Grand Prix d’ Architecture du Cercle d’Etudes Architecturales nel 1975 per la Nuova Ala dei Musei Vaticani; la Mention Spècial du Concours Cembureau nel 1975; il primo premio per il Miglior Edificio degli ultimi 50 anni (per la palazzina di Via Campania), promosso dal Consiglio dell’Ordine degli Ingegneri di Roma nel 1984; il premio Europa 1995-1996 per la ristrutturazione dell’ edificio di Aschieri in Via Parenzo per l’ Università LUISS.

Livio Sacchi

Livio Sacchi – Presidente dell’IN/ARCH Lazio dal 1994 al 2010

 

Architetto, è professore ordinario di Disegno dell’architettura presso la Facoltà di Architettura di Pescara, Università degli Studi “G. D’Annunzio” – Chieti.

Iscritto all’Ordine degli Architetti di Roma, è presidente della Sezione laziale dell’IN/ARCH, Istituto Nazionale di Architettura, ed è responsabile per l’architettura, l’urbanistica e il design presso l’Istituto della Enciclopedia Italiana fondato da G. Treccani.

Redattore della rivista “Op. Cit., Selezione della critica d’arte contemporanea”, vicedirettore della rivista “il Progetto”, è stato fra i coordinatori della XVII Triennale di Milano.

Fra le sue pubblicazioni: Il disegno dell’architettura americana, Laterza, Roma-Bari 1989; La rappresentazione della modernità, in Richard Meier, Electa, Milano 1993; L’idea di rappresentazione, Kappa, Roma 1994; L’architettura del Rinascimento e L’architettura del Manierismo, in Dalla architettura al design, L’Italia e la formazione della cultura europea, UTET, Torino 1994; L.A., California, Modo, Milano 1998; Daniel Libeskind, Museo ebraico Berlino, Testo & immagine, Torino 1998; Il Novecento, in Topocronologia dell’architettura europea, Zanichelli, Bologna 1999; Dal Futurismo al futuro possibile, Skira, Milano 2002 (a cura di, con F. Purini); Architettura e cultura digitale (a cura di, con M. Unali), Skira, Milano 2003; Franco Zagari, L’interpretazione del paesaggio, Testo & immagine, Torino 2003; Tokyo-to, Architettura e città, Skira, Milano 2004.

Suoi scritti, progetti e realizzazioni sono pubblicati sulle principali riviste italiane e straniere.

Vive e lavora a Roma.

 

 

CORSI POST-LAUREA: MASTER O PARCHEGGIO?

7 giugno 1993, ore 20.00
Complesso Monumentale di San Salvatore in Lauro del pio Sodalizio dei Piceni

CORSI POST-LAUREA: MASTER O PARCHEGGIO?

tavola rotonda con
ILAUD – Laboratorio Internazionale di Architettura e Urbanistica – Urbino
Marco Vidotto, assistente ai corsi

The Berlage Institute – Amsterdam
Mirjam Usseling, responsabile: Paola De santis, allieva

Corso di perfezionamento in Progettazione architettonica
dell’Università di Roma “La Sapienza”
Paolo Angeletti, direttore; Daniela Pontecorvo, perfezionanda

Scuola di specializzazione in Tecniche urbanistiche per le aree metropolitane
dell’Università di Roma “La Sapienza”
Elio Piroddi, direttore; Pierluigi Calavetta, allievo

ha coordinato Achille M. lppolito