19/06/2016 – OLTRE IL TEVERE: IL GIANICOLO FRA VILLE E POETI

OLTRE IL TEVERE: IL GIANICOLO FRA VILLE E POETI
Domenica 19 Giugno 2016 – Appuntamento: ingresso Orto Botanico, l.go Cristina di Svezia
Ore 16,00
Costo di partecipazione: € 15,00 – Crediti formativi richiesti: 3

1) PREMESSA ED OBBIETTIVI FORMATIVI
La passeggiata inizia con una visita all’Orto Botanico, questo importante complesso di piante, inserito in
una cornice paesaggistica ancora intatta, quella delle pendici del Gianicolo, che testimonia la qualità di uno
spazio in cui la città antica (Trastevere) si relazionava, senza soluzione di continuità, con la natura e il
panorama. Proseguiremo alla scoperta del Gianicolo, iniziando da una sua gemma nascosta: la villa del
Bosco Parrasio, donata dal re Giovanni V del Portogallo all’Accademia dell’Arcadia per i suoi convegni, sede
di declamazioni poetiche e tuttora proprietà dell’Accademia. Arriveremo infine a villa Sciarra, porzione
superstite di un importante complesso in origine esteso a valle fino a S. Cosimato. Il quartiere edificato a
partire da inizio ‘900 sulle pendici del colle, una “Trastevere alta”, presenta lungo le vie Nicola Fabrizi,
Dandolo e limitrofe alcune importanti architetture residenziali, opera di progettisti come Aschieri, Sabbatini,
Limongelli, Giorgio Calza Bini, esponenti di una modernità romana che da suggestioni vernacolari approda,
attraverso l’esperienza novecentista, a un razionalismo di qualità notevole. La passeggiata ha quindi un
duplice interesse: la ricostruzione della relazione fra la città e la campagna di ville e vigne che la avvolgeva
nel passato preunitario, qui ancora leggibile per una notevole estensione: correlata a questa, la ricchezza
degli scorci e dell’orografia, posta a creare paesaggi distinti ed individuati. E accanto a questa relazione,
l’inserimento nella giacitura orografica di grande suggestione – si pensi alla relazione a distanza con l’altra
eminenza orografica, il colle Aventino al di là del fiume – di alcuni esempi di architetture del ‘900 di alta
qualità estetica e urbana.

2) PROGRAMMA (3 cfp)
16:00 Introduzione e coordinamento a cura di VALENTINA PISCITELLI
16:15 OLTRE IL TEVERE: IL GIANICOLO E LE SUE PENDICI. (A. Mazza / V. Piscitelli)
17:20 FRA BAROCCHETTO E RAZIONALISMO: IL GIANICOLO MODERNO. (A. Mazza / V. Piscitelli)
18:45 Domande e risposte
19:00 Saluti e ringraziamenti

3) RELATORI
– Relatore: Alessandro Mazza (dottorando/storico dell’architettura)
– Relatore: Valentina Piscitelli (architetto e membro del consiglio direttivo INARCH Lazio)

Oggetto: [19/06/2016 - OLTRE IL TEVERE: IL GIANICOLO FRA VILLE E POETI]

titolo (richiesto)

nome (richiesto)

cognome (richiesto)

ordine di appartenenza (richiesto)

numero di iscrizione (richiesto)

codice fiscale (richiesto)

recapito telefonico (richiesto)

email (richiesto)

consento al trattamento dei dati personali

Corpo del messaggio:

Oggetto
[19/06/2016 - OLTRE IL TEVERE: IL GIANICOLO FRA VILLE E POETI
]

Il tuo messaggio
[invio i dati richiesti per ricevere le info dell'inarchlazio,
consento al trattamento dei dati personali
]