Pietro Barucci e Lucio Passarelli dal titolo: 90 anni a Roma

Martedì 18 dicembre 2012 alle ore 17,00,
presso l’aula Fiorentino della Facoltà di Architettura della Sapienza, in via Gramsci 53 Roma, avrà luogo un incontro con

Pietro Barucci e Lucio Passarelli dal titolo: 90 anni a Roma.

Interverranno Ruggero Lenci, Alessandra Muntoni, Giuseppe Pullara, Franco Purini.
Introdurrà Piero Ostilio Rossi
coordinerà Domizia Mandolesi

passeggiate romane 2012 – città universitaria

attraverso la lettura di Valentina Barucci e Roberto Veneziani

INGRESSO-FOSCHINI.jpg

 

La passeggiata si svolgerà all’interno della città universitaria, ripercorrendo la storia della sua progettazione, dal 1932 al 1935, coordinata da Marcello Piacentini con un gruppo di architetti da lui stesso selezionati per chiamata diretta, senza concorso.

L’operazione consentì al Piacentini di attrarre in un ambito ufficiale ed accademico le forze più malleabili del movimento razionalista in Italia, creando le premesse di quella contaminazione  tra il moderno e il classico magniloquente che rappresentava la sua idea di architettura di regime.

Si passeranno in rassegna gli edifici originali, gli autori e le loro peculiarità, sia all’esterno che, ove possibile, anche all’interno, alla ricerca di tracce degli allestimenti originari dei locali e delle aule.

In particolare si sta organizzando la visita dentro la facoltà di matematica, realizzata da Giò Ponti, dove recentemente sono stati effettuati dei lavori e che presenta alcuni locali in buon stato di conservazione.

L’appuntamento è fissato alle ore 11 di sabato 15 dicembre, davanti all’ingresso monumentale sul piazzale Aldo Moro.

 

mappa.jpg

 

 

L’ALBERGO DIFFUSO

i lunedì dell’architettura©

ore 20.00  |  lunedì 10 dicembre 2012

ACER – via di Villa Patrizi 11, Roma  

L’ALBERGO DIFFUSO

Un modello di struttura ricettiva in grado di restituire dignità al patrimonio storico minore italiano ed al suo paesaggio Due realizzazioni eccellenti: Santo Stefano di Sessanio e Matera

Intervengono: Giancarlo Dall’Ara, Presidente dell’Associazione Nazionale Alberghi Diffusi (in videoconferenza) Daniele Kihlgren, Fondatore di Sextantio Laura Einaudi, Architetto

Coordina: Massimo Galletta, Consiglio Direttivo IN/ARCH Lazio

www.alberghidiffusi.it

www.sextantio.it

copyright: Mario Di Paolo – Di Paolo Immagini

  Un po’ casa un po’ albergo, per chi non ama i soggiorni in hotel; è questa in poche parole la formula di ospitalità che prende il nome di “albergo diffuso”. Le sue componenti sono dislocate in immobili diversi, che si trovano all’interno di uno stesso borgo. L’aggettivo “diffuso” denota una struttura orizzontale e non verticale come quella degli alberghi tradizionali che spesso assomigliano ai condomini. Mentre il termine “albergo” indica che sono disponibili per gli ospiti tutti i servizi alberghieri.

Giancarlo Dall’Ara – Presidente dell’Associazione Nazionale Alberghi Diffusi

  Gli alberghi diffusi di Santo Stefano di Sessanio (AQ) e Matera restituiscono vita e funzione ad un patrimonio storico minore nel tempo rifiutato sino al completo abbandono. Un borgo medievale incastellato tipico dell’Italia appenninica e i “Sassi”, caratterizzati da grotte e chiese rupestri abitate fino ai primi anni ’50, sono oggi trainanti per l’economia dell’intero territorio. Due declinazioni di un’unica visione di recupero conservativo e tutela del paesaggio basata sul rapporto di integrazione tra territorio e costruito storico.     pdf