passeggiateromane2014 – piazza Bologna

 

PASSEGGIATE ROMANE | INARCH LAZIO

n.1 Piazza Bologna

domenica 30 marzo 2014 ore 11,00

A cura di Edoardo Papa e Roberto Veneziani

Appuntamento: ore 11,00 via Bari 18 davanti al Teatro Italia (già cinema Universal)

[//]

 

La passeggiata si propone di approfondire le differenti anime di uno dei più interessanti quartieri  di espansione della città di Roma, che si è sviluppato sostanzialmente tra le due guerre, durante il fascismo, che lo eleverà a modello di modernità urbana.  La zona ha come baricentro la piazza con la forte presenza connotativa del palazzo delle poste, realizzato nel 1935 da Mario Ridolfi e Mario Fagiolo, che è sicuramente l’elemento di maggior qualità architettonica del quartiere, da cui si dipana un tessuto a raggiera che si stempera a nord ovest e a sud ovest con quello ortogonale delle preesistenze tardo ottocentesche di via Nomentana e di viale Regina Margherita.

Il quartiere, previsto nel Piano Regolatore del 1909 come espansione residenziale borghese,  insieme a Prati – Delle Vittorie e Appio – Tuscolano (si noti la similitudine dei tessuti a raggiera generati da Piazza Mazzini e Piazza Re di Roma), fu realizzato per soddisfare le esigenze abitative del ceto medio, su cui poggiava il consenso del regime. Tra questi spicca per qualità architettonica ed innovazione tipologica, il maestoso blocco realizzato da  Mario De Renzi per l’impresa Federici, su viale XXI Aprile, non a caso scelto da Ettore Scola per  l’ambientazione del film “Una giornata particolare” dove è resa magistralmente la sensazione del coinvolgimento della popolazione alle imprese del regime.

Sono inoltre presenti, ai margini della città consolidata, esempi di residenze alto borghesi, dietro Villa Torlonia e via di Villa Massimo, dove è situato un brillante  esempio di “palazzina romana” di Mario Ridolfi. Una terza tipologia di residenze, di stampo più popolare, la troveremo invece a ridosso dell’asse di via Tiburtina, con il  pregevole blocco a gradoni realizzato da Innocenzo Sabbatini per l’Istituto Case Popolari su via della Lega Lombarda, conosciuto anche come “Casa del Sole”.

La visita toccherà altre emergenze architettoniche della zona, tra cui il complesso del dopolavoro Ferrovieri realizzato da Angiolo Mazzoni del Grande, con l’imponente  teatro Italia (per un lungo periodo cinema Universal) su via Bari e il cinema Jolly  (già cinema Atlante) di Francesco De Intinis, di fronte alla casa di Sabbatini.

 

 

Le “Passeggiate romane” a cura dell’Istituto Nazionale di Architettura del Lazio con l’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico sono giunte alla quarta edizione.

Il calendario di quest’anno prevede altri 6 incontri a cadenza bisettimanale, le date previste sono: 13 aprile, 20 aprile, 27 aprile, 3 maggio, 7 giugno, 29 giugno.

 

Dopo Piazza Bologna si passeggerà a Montesacro con Alessandro Galassi e Biancamaria Rizzo, all’Aventino con Alessandro Mazza, alla città meticcia Metropoliz con Giorgio de Finis, ancora al Palazzo del Quirinale con Marina Natoli, a San Lorenzo con Antonello Sotgia, alla città dell’altra economia con Luciano Cupelloni.

 

Da un’idea di Marina Natoli, Valentina Piscitelli e Roberto Veneziani, le “Passeggiate romane”, costituiscono una serie di percorsi attraverso la città promossi dall’ IN/ARCH Lazio e guidati da esponenti del mondo dell’architettura e della cultura che, con il loro impegno, vogliono rendere una concreta testimonianza dell’inestimabile ricchezza e qualità dei luoghi in cui viviamo e sostenere la campagna di tesseramento annuale dell’unico Istituto culturale riconosciuto giuridicamente (Decreto Presidenziale 28 Marzo 1972 n. 236).

 

Ci si incontra per passeggiare e ascoltare le suggestioni di Roma, per accrescere la consapevolezza della straordinaria storia millenaria della nostra città e la qualità della nostra vita.  La buona architettura è infatti portatrice di valori positivi come la sicurezza, la funzionalità, la bellezza, oltre ad essere motore di innovazione, ricerca e sviluppo. È un esempio concreto di come si possano tradurre in realtà quei valori che hanno fatto del nostro Paese, nei secoli, un luogo unico al mondo.

 

PARTECIPAZIONE GRATUITA PER I SOCI IN/ARCH Lazio

 

PER I NON ISCRITTI TESSERA PER UNA PASSEGGIATA: 15 EURO

max 30 persone

 

INFO E PRENOTAZIONI:

arch. Flavio Mattioni

 

passeggiateinarch@gmail.com – cell. 393 9631488

www.facebook.com/passeggiateinarchlazio

www.inarchlazio.it

 

 

 

 

 

 

 

 

passeggiate romane 2012 – città universitaria

attraverso la lettura di Valentina Barucci e Roberto Veneziani

INGRESSO-FOSCHINI.jpg

 

La passeggiata si svolgerà all’interno della città universitaria, ripercorrendo la storia della sua progettazione, dal 1932 al 1935, coordinata da Marcello Piacentini con un gruppo di architetti da lui stesso selezionati per chiamata diretta, senza concorso.

L’operazione consentì al Piacentini di attrarre in un ambito ufficiale ed accademico le forze più malleabili del movimento razionalista in Italia, creando le premesse di quella contaminazione  tra il moderno e il classico magniloquente che rappresentava la sua idea di architettura di regime.

Si passeranno in rassegna gli edifici originali, gli autori e le loro peculiarità, sia all’esterno che, ove possibile, anche all’interno, alla ricerca di tracce degli allestimenti originari dei locali e delle aule.

In particolare si sta organizzando la visita dentro la facoltà di matematica, realizzata da Giò Ponti, dove recentemente sono stati effettuati dei lavori e che presenta alcuni locali in buon stato di conservazione.

L’appuntamento è fissato alle ore 11 di sabato 15 dicembre, davanti all’ingresso monumentale sul piazzale Aldo Moro.

 

mappa.jpg

 

 

passeggiate romane 2012 – quartiere Prati

Domenica 18 novembre alle ore 11,30 riprendono gli appuntamenti delle passeggiate romane diurne con la visita agli edifici realizzati nel quartiere Prati dall’architetto Alvaro Ciaramaglia attraverso la lettura di Paola Rossi, architetto e autrice del volume  “Alvaro Ciaramaglia Architetture Romane 1960-2005”, con una premessa del critico Luigi Prestinenza Puglisi; la visita guidata è l’occasione per conoscere in un quartiere di espansione novecentesca le architetture “coraggiose e inusuali per l’edilizia civile romana” dell’architetto costruttore Alvaro Ciaramaglia.

L’appuntamento è presso l’edificio di Via Cola di Rienzo angolo con Via Alessandro Farnese, per poi proseguire verso l’edificio in Via Crescenzio al n° 86 e successivamente a quello situato tra le Vie Borsieri e Poma, che è stato di recente oggetto di una rivisitazione. Il percorso è stato pensato in modo da poter intercettare, oltre le realizzazioni di Alvaro Ciaramaglia, anche architetture ed architetti suoi contemporanei. Un viaggio nel quartiere di Prati partendo da una lettura che esamina i progetti che lo hanno costituito e che lo hanno trasformato pur nel rispetto dell’impianto urbanistico. Le architetture che si incontrano lungo il percorso rappresentano un “linguaggio architettonico moderno” e una nuova strategia di inserimento urbano oggi parte integrante della città di Roma.

 

Da un’idea di Marina Natoli, Valentina Piscitelli e Roberto Veneziani, le “Passeggiate romane”, costituiscono una serie di percorsi attraverso la città promossi dall’ IN/ARCH Lazio e guidati da esponenti del mondo dell’architettura e della cultura che, con il loro impegno, vogliono rendere una concreta testimonianza dell’inestimabile ricchezza e qualità dei luoghi in cui viviamo e sostenere la campagna di tesseramento annuale dell’unico Istituto culturale riconosciuto giuridicamente (Decreto Presidenziale 28 Marzo 1972 n. 236).

Per la prima edizione sono stati scelti alcuni momenti salienti della storia edilizia di Roma antica moderna e contemporanea. Si vuole ripercorrere la genesi e l’impatto che essi hanno avuto sulla città, al fine di evidenziare e collegare episodi edilizi significativi distribuiti all’interno del tessuto urbano e riscoprire insieme il valore delle relazioni e la funzione educativa della bellezza.

Ci si incontra per passeggiare e ascoltare le suggestioni di Roma, per accrescere la consapevolezza della straordinaria storia millenaria della nostra città e la qualità della nostra vita.  La buona architettura è infatti portatrice di valori positivi come la sicurezza, la funzionalità, la bellezza, oltre ad essere motore di innovazione, ricerca e sviluppo. È un esempio concreto di come si possano tradurre in realtà quei valori che hanno fatto del nostro Paese, nei secoli, un luogo unico al mondo.

 

 

 

PASSEGGIATE A DOMENICHE ALTERNE fino a Dicembre 2012, dalle 11.30 alle ore 13.00

TESSERA PER UNA PASSEGGIATA:  15 EURO PER I NON ISCRITTI

GRATUITE PER I SOCI IN/ARCH Lazio

max 30 persone

INFO E PRENOTAZIONI: prenotazioni@inarchlazio.it

0697604506 (dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.00)

 

PASSEGGIATA CIARAMAGLIA

 

  • DOMENICA 18 NOVEMBRE ORE 11,30

Via Cola di Rienzo angolo con Via Alessandro Farnese

 

 

passeggiate romane 2012 – EUR

Domenica 21 ottobre alle ore 11,30 riprendono gli appuntamenti delle passeggiate romane diurne con la visita all’Eur da mito a luogo metafisico a quartiere attraverso la lettura di Emma Tagliacollo, architetto e assegnista di ricerca CNR e Sapienza; la visita guidata è l’occasione per conoscere le poliedriche anime dell’Eur come parte della città, luogo interpretato da artisti e intellettuali e vissuto da tutti noi.

 

L’appuntamento è presso la fermata EUR Magliana della Metro B.

 

Dopo una illustrazione della genesi del quartiere si passano in rassegna architetture significative che segnano il passaggio da un’anima all’altra dell’Eur: il Palazzo degli Uffici; gli Edifici Exxon; l’Ufficio postale; la sede dell’ex Democrazia Cristiana. Si percorreranno viale Beethoven e viale Europa con i loro edifici di abitazione. Si proseguirà accanto alle trasformazioni in atto: il Nuovo Centro Congressi e le Torri dell’ex Ministero delle Finanze, per concludere al Laghetto dell’Eur.

Il percorso propone un viaggio nell’Eur contemporaneo partendo da una lettura che esamina i progetti che lo hanno costituito e che lo stanno trasformando, considerando anche i temi della percezione e delle proporzioni di questa parte di città. Le architetture che si incontrano lungo il percorso rappresentano le diverse anime dell’Eur, oggi parte integrante della città di Roma. Le molte sfaccettature di questo luogo concorrono ancora oggi alla sua definizione che pesca all’interno dell’immaginario e degli scenari più diversi.

L’Eur che incontreremo incarnerà il mito di una nuova città nella città, di una moderna e avveniristica espansione verso sud; il luogo metafisico non solo per i cineasti ma per chi, percorrendolo, vi si perde e infine un quartiere di Roma.

 

Da un’idea di Marina Natoli, Valentina Piscitelli e Roberto Veneziani, le “Passeggiate romane”, costituiscono una serie di percorsi attraverso la città promossi dall’ IN/ARCH Lazio e guidati da esponenti del mondo dell’architettura e della cultura che, con il loro impegno, vogliono rendere una concreta testimonianza dell’inestimabile ricchezza e qualità dei luoghi in cui viviamo e sostenere la campagna di tesseramento annuale dell’unico Istituto culturale riconosciuto giuridicamente (Decreto Presidenziale 28 Marzo 1972 n. 236).

Per la prima edizione sono stati scelti alcuni momenti salienti della storia edilizia di Roma antica moderna e contemporanea. Si vuole ripercorrere la genesi e l’impatto che essi hanno avuto sulla città, al fine di evidenziare e collegare episodi edilizi significativi distribuiti all’interno del tessuto urbano e riscoprire insieme il valore delle relazioni e la funzione educativa della bellezza.

Ci si incontra per passeggiare e ascoltare le suggestioni di Roma, per accrescere la consapevolezza della straordinaria storia millenaria della nostra città e la qualità della nostra vita.  La buona architettura è infatti portatrice di valori positivi come la sicurezza, la funzionalità, la bellezza, oltre ad essere motore di innovazione, ricerca e sviluppo. È un esempio concreto di come si possano tradurre in realtà quei valori che hanno fatto del nostro Paese, nei secoli, un luogo unico al mondo.

 

I PROSSIMI APPUNTAMENTI IN PILLOLE

18 novembre   LE ARCHITETTURE DI ALVARO CIARAMAGLIA IN PRATI

A CURA DI PAOLA ROSSI

 

 

PASSEGGIATE A DOMENICHE ALTERNE fino a Dicembre 2012, dalle 11.30 alle ore 13.00

TESSERA PER UNA PASSEGGIATA:  15 EURO PER I NON ISCRITTI

GRATUITE PER I SOCI IN/ARCH Lazio

max 30 persone

INFO E PRENOTAZIONI: prenotazioni@inarchlazio.it

0697604506 (dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.00)

 

 

PASSEGGIATA EUR

 

  • DOMENICA 21 OTTOBRE ORE 11,30

Fermata Metro EUR Magliana della Metro B